Il David di Michelangelo alla Galleria dell'Accademia: guida e informazioni

Sommario

Il David è un capolavoro rinascimentale scolpito da Michelangelo tra il 1501 e il 1504. La statua in marmo di nudo maschile, che rappresenta l'eroe biblico Davide, è ampiamente considerata una delle maggiori opere di Michelangelo e simbolo dell'arte rinascimentale.

Il David di Michelangelo nei secoli

  • 1501: L'Opera del Duomo di Firenze commissiona a Michelangelo la scultura della statua di Davide da posizionare sullo sprone del duomo.
  • 1501-1504: Michelangelo si mette al lavoro, scolpendo la statua da un unico blocco di marmo.
  • 1504: la statua terminata viene esposta l'8 settembre in Piazza della Signoria.
  • 1508: trasferimento dalla posizione originaria al cortile di Palazzo Vecchio per preservarla da possibili danneggiamenti a causa dei tumulti politici.
  • 1516: ritorno al sito originale di Piazza della Signoria.
  • 1873: trasferimento alla Galleria dell'Accademia, dove è tuttora esposta. Una copia della statua viene eretta in Piazza della Signoria.
  • 1991: la statua viene sottoposta a un importante restauro che ha incluso opere di pulitura e ripristino del marmo.
  • 2003: spostamento in una apposita galleria all'interno dell'Accademia per proteggerla al meglio dai eventuali danneggiamenti e dall'esposizione all'inquinamento.

Dove si trova la statua del David?

David di Michelangelo

È possibile visitare il David?

Sì, il David è visitabile presso la Galleria dell'Accademia, acquistando un biglietto per il museo.

Consigliamo di prenotare i biglietti con anticipo in quanto il David è una delle opere più famose e visitate al mondo, che ogni anno attira milioni di visitatori alla Galleria dell'Accademia. Sono inoltre disponibili tour guidati del museo, durante i quali vengono fornite interessanti informazioni sull'opera e il suo creatore.

Come visitare il David alla Galleria dell'Accademia?

Ingresso riservato e visita guidata alla Galleria dell'Accademia
Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
1 h 15 min
Tour guidato
Altri dettagli
Biglietti per ingresso riservato alla Galleria dell'Accademia
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
Durata flessibile
Altri dettagli
Firenze in un giorno: tour a piedi del centro e biglietti per Galleria dell'Accademia e Uffizi
Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
Durata flessibile
Tour guidato
Altri dettagli

Chi ha scolpito il David?

David di Michelangelo

La scultura del David è stata creata da Michelangelo Buonarroti, rinomato quanto poliedrico artista italiano, la cui fama si è dimostrata in più forme d'arte - dalla pittura alla scultura, passando per l'architettura e la poesia.

È ampiamente riconosciuto come uno dei maggiori artisti di tutti i tempi: le sue opere sono considerate capolavori dell'epoca rinascimentale. Tra i suoi lavori più celebri si annoverano la volta della Cappella Sistina, la Pietà e il David

È stato inoltre responsabile di numerosi progetti architettonici, tra cui la progettazione della Basilica di San Pietro a Roma. Le opere di Michelangelo hanno avuto un notevole impatto nel mondo dell'arte e a oggi continuano a essere fonte di ispirazione e ammirazione.

Cenni storici sul David

David di Michelangelo

Creazione

La statua del David è stata commissionata dagli operai della Cattedrale di Firenze, per essere posta sul tetto della cattedrale. Il progetto originale prevedeva che l'opera venisse commissionata ad Agostino di Duccio, ma alla fine è stato proprio l'allora ventiseienne Michelangelo ad aggiudicarsi la realizzazione dell'opera scultorea nel 1501. Non sono ben chiari i motivi esatti per cui il lavoro è stato commissionato, tuttavia si ritiene che la necessità di rappresentare lo spirito di Firenze durante un periodo di tumulti politici e sociali sia stata causa della richiesta.

David di Michelangelo

Il rifiuto iniziale

Una volta completato il lavoro, la scultura è stata giudicata troppo grande e poco consona per il tetto del duomo, motivo per cui è stata così issata sulla piazza antistante il Palazzo della Signoria, la sede del comune di Firenze. Il posizionamento della statua sulla piazza pubblica è stata una scelta deliberata da parte dei funzionari della cità, che volevano mostrare la forza e l'indipendenza di Firenze per mezzo del simbolismo della statua rappresentante l'eroe biblico Davide.

David di Michelangelo

L'adorazione pubblica

Nonostante il rifiuto iniziale, la statua è diventata rapidamente un simbolo popolare della libertà di Firenze ottenendo il riconoscimento del pubblico. La raffigurazione eroica di Davide, in piedi, sguardo fiero, con una fionda appoggiata alla spalla, è stata ritenuta simbolo di forza e indipendenza di Firenze. Oggi è considerata un capolavoro dell'arte rinascimentale, ammirato per le sue proporzioni perfette, i dettagli realistici e l'intensità emotiva che emana.

David di Michelangelo

Il trasferimento

Nel 1815 il granduca di Toscana Ferdinando II decise di spostare la statua dalla sua posizione originale in piazza della Signoria alla Galleria dell'Accademia, museo e scuola d'arte da lui stesso fondati. Il trasferimento è stato motivato in parte dalla preoccupazione in merito alla conservazione della statua e in parte da un desiderio di elevare lo stato della scultura da monumento pubblico a opera d'arte, meritevole di maggiore attenzione e protezione. La statua è tuttora visitabile al museo.

Descrizione del David

David di Michelangelo

Il David è alto 518 cm e rappresenta un uomo nudo, l'eroe biblico Davide, pronto per la battaglia contro il suo avversario, Golia. Una delle peculiarità più suggestive della scultura è la sua dimensione. David è qui una figura potente ma aggraziata che troneggia imponente sul visitatore. Michelangelo ha colto con maestria la figura umana, mettendo in risalto con straordinari dettagli muscoli, vene e tendini. Anche le pieghe della veste, i cinturini dei sandali e i minuziosi dettagli di capelli e barba son ritratti in modo impeccabile.

La statua è nota inoltre per la sua incredibile armonia e proporzione. Michelangelo ha posto il peso di Davide sulla sua gamba sinistra, creando un'idea di movimento e tensione che offre alla figura una posizione a sé stante rispetto alle altre sculture del tempo.

Significato del David 

Nel corso dei secoli la statua del David è stata soggetta a più interpretazioni e simbolismi. Alcuni significati e interpretazioni tra i più accreditati includono:

David di Michelangelo

L'eroe biblico

Davide è una figura di spicco della Bibbia, noto per aver sconfitto il gigante Golia con una pietra scagliata dalla fionda. È stato ritenuto simbolo di coraggio, forza e fede in Dio. Nella statua del David, Michelangelo rappresenta il giovane eroe appena prima della famosa battaglia con il gigante. Ha una fionda ed è pronto a combattere. La statua simboleggia inoltre il coraggio e la fede di Davide, nonché il trionfo del bene sul male.

David di Michelangelo

Il significato simbolico politico

La statua del David è stata commissionata durante un periodo di instabilità politica e sociale a Firenze ed era destinata a rappresentare lo spirito della città. Davide, giovane pieno di forza e coraggio, era visto come la perfetta idea di libertà e ribellione di Firenze nei confronti del potere e della tirannia stranieri. La statua è stata issata su una piazza pubblica di Firenze, dove è divenuta emblema di libertà e indipendenza di Firenze.

David di Michelangelo

Il capolavoro

La statua mostra la forma umana con incredibili dettagli: muscoli, vene, persino l pieghe della veste. È considerata un capolavoro di anatomia e proporzioni. La maestria di Michelangelo con il marmo e la sua abilità di rappresentare la forma umana hanno fatto della statua un riferimento di creazione artistica. Le sue proporzioni perfette, i dettagli realistici, l'intensità emotiva e la maestria adoperata nella sua realizzazione sono alcuni dei motivi per cui l'opera è diventata un capolavoro dell'arte rinascimentale e simbolo della forma umana ideale.

David di Michelangelo

L'espressione degli ideali rinascimentali

La statua del David riflette gli ideali del Rinascimento: individualismo, umanesimo e influenze classiche, per citarne alcuni. La sua rappresentazione della forma umana intesa come bellezza e perfezione, con il suo fisico idealizzato e il portamento nobile costituisce il potenziale umano di grandezza e la convinzione umanista dell'importanza dell'individuo. Si tratta di un punto di svolta dell'arte e della cultura occidentali, che si allontana dalle figure medievali più formali e stilizzate per andare verso un approccio più naturalistico e individualista.

Curiosità sulla statua del David

David di Michelangelo
  1. Michelangelo aveva solo 26 anni quando ha iniziato a lavorare alla statua del David.
  2. L'opera è realizzata da un blocco singolo di marmo di Carrara ed è alta 518 cm.
  3. La statua del David è stato il primo nudo integrale dall'epoca classica.
  4. La statua in origine era destinata a essere posizionata sul duomo di Firenze, invece issata fuori dal Palazzo della Signoria.
  5. La statua è stata quasi distrutta nel XVI secolo. È stata salvata e posizionata nella Galleria dell'Accademia di Firenze nel 1873.
  6. La statua in origine era stata dipinta con colori vivaci, scoloriti con il passare del tempo.
  7. La statua del David continua a essere un simbolo importante dell'indipendenza di Firenze nonché emblema degli ideali del Rinascimento.
  8. La mano sinistra della statua era in origine destinata a tenere una pietra che non fu mai stata scolpita.

La statua del David come si presenta oggi

La statua del David resta una delle sculture più famose e iconiche al mondo. Continua a essere un simbolo dell'arte rinascimentale e realizzazione della forma umana. Rappresenta una delle principali opere d'arte e ogni anno è visitata da migliaia di persone.

È considerata una delle mete imperdibili di Firenze e prova inconfutabile del patrimonio culturale e artistico italiano. La statua è ospitata nella Galleria dell'Accademia di Firenze, dove i visitatori possono ammirarne la complessità dei dettagli, la solennità della forma e la ricchezza storica.

David di Michelangelo - Domande più frequenti

Cos'è il David di Michelangelo?

Il David di Michelangelo è una statua in marmo alta 518 cm creata dal rinomato artista tra il 1501 e il 1504. Raffigura l'eroe biblico Davide, pronto a fronteggiare Golia. L'opera è ampiamente riconosciuta come capolavoro dell'arte rinascimentale.

Dove si trova la statua del David?

L'iconica statua del David, rinomata per la sua forma sorprendente, è ospitata in Italia nella Galleria dell'Accademia di Firenze. La statua attira ogni anno moltissimi visitatori ad ammirare questo capolavoro e apprenderne la ricca storia. I visitatori che si recano a Firenze hanno l'opportunità di visitare quest'opera iconica e apprezzarne la bellezza alla Galleria dell'Accademia.

È possibile vedere il David di Michelangelo?

Certamente! Il David di Michelangelo è esposto alla Galleria dell'Accademia di Firenze, in Italia, dove è a disposizione di tutti i visitatori. È possibile andare a vedere il capolavoro in autonomia e imparare tutto sulla sua storia.

Chi ha creato la statua del David?

Michelangelo, uno dei più rinomati artisti della storia, ha creato la statua del David. È ampiamente considerato un maestro dell'arte rinascimentale ed è noto per le sue opere scultoree, pittoriche e architettoniche. La statua racconta il suo talento ed è da sempre una celerrima opera d'arte.

Quanto tempo è stato impiegato per scolpre il David?

Michelangelo ha lavorato alla statua del David per circa tre anni, dal 1501 al 1504. Durante questo periodo ha scolpito con meticolosità e precisione la statua di marmo creando il capolavoro che ancora oggi ammiriamo.

Cos'ha detto Michelangelo sulla statua del David?

Si dice che Michelangelo abbia commentato la statua del David dicendo "Ho visto l'angelo nel marmo e ho scolpito fino a liberarlo". Questa citazione sottolinea l'approccio all'arte che contraddistingue Michelangelo, in quanto riteneva che la statua esistesse già all'interno del blocco di marmo e il suo lavoro è consistito nel portarla alla luce.

Quando è stato creato il David?

Per creare la statua del David Michelangelo ha impiegato circa tre anni, da 1501 al 1504.

Qual è il valore attuale del David di Michelangelo?

Con stime che variano da 100 milioni di dollari alla cifra di trecento milioni, le compagnie assicurative si sono spinte oltre, stimando la statua allo strabiliante valore di sette milioni! Va da sé che a causa dell'immane significato storico e del patrimonio culturale che rappresenta, è facile dire che il cartellino del prezzo reale di tale magnificenza non riesca a contenere tutte le cifre necessarie a esprimerne il valore.

Perché la statua del David è così famosa?

La statua del David è un vero e proprio capolavoro dell'arte rinascimentale, che dimostra l'abilità e il talento straordinari di Michelangelo. Commissionata dalla città di Firenze durante un periodo di instabilità politica e sociale, è diventata simbolo di resilienza e forza della città. Inoltre, la statua del David è nota per la raffigurazione idealizzata della forma umana, ispiratrice un numero infinito di artisti.

Qual è la storia del David di Michelangelo?

La famosa statua di Michelangelo raffigura la storia dell'eroe biblico Davide che trionfa sul gigante Golia con una pietra scagliata dalla sua fionda. Simboleggia il coraggio, la determinazione e la forza dell'uomo ed è considerata un'emblematica opera d'arte rinascimentale.

La statua del David è perfetta da un punto di vista anatomico?

La statua del David è considerata anatomicamente perfetta, grazie all'accurata rappresentazione di muscoli, struttura ossea e misure proporzionate. L'attenzione di Michelangelo al dettaglio e la conoscenza magistrale dell'anatomia hanno elevato la statua al vertice dell'arte rinascimentale.

Cosa tiene in mano il David di Michelangelo?

Il David di Michelangelo è raffigurato con una fionda nella mano destra, pronto a sconfiggere il gigante Golia. La fionda rappresenta il coraggio e la determinazione di Davide e sottolinea il tema centrale della statua del trionfo dello spirito dell'uomo.

perché la statua del David è giudicata discutibile?

La statua del David è stata ritenuta discutibile a causa della nudità, considerata inopportuna in tempi in cui la nudità nell'arte non era ben accettata. Alcune critiche sono giunte a causa della rappresentazione dell'eroe biblico in una posa sessualmente allusiva. Diversamente, la statua è stata considerata un capolavoro che celebra la forma umana.

Perché il David di Michelangelo è stato preso di mira?

La statua del David è stata prese di mira per diversi motivi nell'arco dei secoli. Nel 1991 un uomo di nome Piero Cannata colpì la statua con un martello, rovinando le dita del piede. Cannata disse di essere stato ispirato da un dipinto del Veronese. È stato giudicato non colpevole per insanità mentale e ricoverato in un istituto per malattie psichiatriche.

Il David di Michelangelo è stato danneggiato?

Il David di Michelangelo è stato danneggiato ma è stato sottoposto a restauro numerose volte. Il danno più evidente è una scheggiatura sul tallone causata da un vandalo nel 1991. Inoltre, gli agenti atmosferici e l'usura generale hanno causato uno scolorimento e danni al marmo nel corso del tempo. Nonostante ciò, la statua rimane in condizioni notevoli e continua a essere un simbolo dell'arte rinascimentale.

Perché esistono due statue del David?

La statua originale del David di Michelangelo è stata trasferita da Piazza della Signoria alla Galleria dell'Accademia a Firenze nel 1873 allo scopo di preservarla da possibili danneggiamenti. Una copia è stata issata in Piazza della Signoria, dove un tempo l'originale era ospitata, allo scopo di mantenere il significato storico e culturale.

Dove si trova la statua originale del David?

La statua originale del David di Michelangelo si trova nella Tribuna, un'area del museo all'interno della Galleria dell'Accademia di Firenze, in Italia.

Per saperne di più